Il Premio Gammadonna dedicato all'imprenditoria femminile innovativa

Viene svelata la vincitrice del Premio che, dal 2004, valorizza l'iniziativa imprenditoriale femminile contribuendo a ridurre il gender gap in campo socioeconomico attraverso esempi d'impresa virtuosi. A sfidarsi 6 donne alla guida di imprese che operano in settori molto diversi, ma unite da una tangibile e fortissima propensione all'innovazione: dal pastificio più antico del mondo alla conceria metal-free e biodegradabile, passando per la decontaminazione particellare, l'irrigazione di precisione, arrivando fino alla startup biotech che ha ricreato "un organo vivente in laboratorio" e alla prima azienda socialmente responsabile nell'ortofrutta.   In lizza ci sono Milena Baroni – Mycroclean Italia [Gorgonzola-MI], Amelia Cuomo – Pasta Cuomo [Gragnano-NA], Giulia Giuffrè – Irritec [Capo d’Orlando-ME], Marianna Palella – Citrus L’Orto Italiano [Cesena], Sara Santori – Conceria Nuvolari [Monte Urano-FM] e Silvia Scaglione – React4life [Genova].

Gli altri video di Tech