La Roma inedita di Rolando Ravello

Dirigere tre film a Roma senza proporre neppure ad un'immagine della città più nota, monumentale e turistica. È quanto realizzato da Rolando Ravello, che, deciso a utilizzare location capitoline cinematograficamente inedite, ha sempre scelto ambientazioni poco note anche a chi abita nella Capitale. Per il suo film d'esordio "Tutti contro tutti", Ravello ha battuto i quartieri periferici di Vigne Nuove e Tufello. Per "Ti ricordi di me" è ricorso a scorci romani poetici e fiabeschi. Infine nel recente "La prima pietra" ha scelto una scuola degli anni '30 in zona Primavalle, un enorme complesso, che, durante la guerra, è stato anche utilizzato dai nazisti come carcere.
 
di FRANCO MONTINI, video di MARIACRISTINA MASSARO

Gli altri video di Spettacoli