Caso Zaky, l'appello della sorella agli italiani: "Ha sempre aiutato i più deboli, ora ha bisogno di voi"

"Patrick è sempre stato coraggioso nel combattere per gli altri e per difendere le minoranze, sebbene sapesse di rischiare la sua libertà. Ora ha bisogno di voi per combattere la sua lotta di liberazione". Marise Zaki, sorella di Patrick, lancia il suo appello in collegamento dall'Egitto all'evento di Più libri più liberi dedicato al caso giudiziario del fratello. La giovane, che non è venuta in Italia per motivi di sicurezza, ha ricordato che "l’udienza di Patrick è dopodomani e lui rischia cinque anni di carcere" per i suoi articoli in difesa dei cristiani copti. All'incontro, moderato dalla giornalista di Repubblica Francesca Caferri, ha partecipato anche Mohamed Hazem Abbas, amico di Patrick che vive a Berlino: "Il governo italiano non sta facendo abbastanza e la vendita di armi all'Egitto è una soluzione per le crisi fra il nostro governo e paesi stranieri che ormai siamo abituati a vedere". All'incontro anche il portavoce di Amnesty International Italia Riccardo Noury.

 

di Andrea Lattanzi

Gli altri video di Spettacoli