Ucraina, Berlusconi: "Anche Italia in guerra perché manda armi". Poi attacca Biden e la Nato

Prima critica l'invio delle armi all'Ucraina. Poi attacca Biden e la Nato. Le parole di Silvio Berlusconi dal parco di Trevigilio scuotono Forza Italia, al punto che il Cavaliere diventa bersaglio del fuoco amico. Parlando del presidente Usa e di quello dell'alleanza atlantica, Stoltenberg, il leader di Forza Italia ha accusato: "Non ci sono leader. Il capo di una potenza mondiale che doveva avvicinare Putin al tavolo della mediazione gli ha dato del criminale di guerra, gli ha detto che doveva andar via dal governo. Il segretario della Nato ha detto che l'Ucraina mai più sarà unita alla Russia e così sarebbe per le due repubbliche del Donbass, la cui indipendenza non sarà riconosciuta. Con tali premesse il signor Putin non si siederà mai a un tavolo".
 

Gli altri video di Politica