Kabul, l'inviato: "La gogna, ladri con latte e scarpe al collo trascinati in strada dai talebani"

Per tentare di contrastare i piccoli furti, sempre più frequenti in un Afghanistan in cui la macchina dello Stato e l’economia sono alla paralisi, i talebani hanno rispolverato un sistema medievale: la gogna. Un taglio infamante ai capelli, il viso del ladro tinto di nero con il lucido da scarpe, e via su un pick-up con le braccia ammanettate dietro la schiena per essere esposti al pubblico ludibrio con un giro della città prima di essere portati in carcere.
Lo prevedono precise disposizioni, accade in tutto l’Afghanistan e le immagini riprese dai passanti finiscono su internet.
 
Ecco la punizione inflitta a un ladruncolo catturato nella provincia di Khost, a sudest di Kabul al confine con il Pakistan. E il viaggio in pick-up di quattro uomini colti sul fatto mentre rubavano scarpe a Jalalabad, a est di Kabul: legato intorno al collo hanno l’oggetto che volevano rubare
 
di Paolo Brera
montaggio Marzia Morrone
(a cura di Giulia Santerini)

Gli altri video di Mondo