Il Covid dilaga in Corea del Nord: Kim ispeziona le farmacie e rimprovera i funzionari

Il leader nordcoreano Kim Jong Un ha criticato i funzionari per la lentezza delle consegne di medicinali e ha mobilitato l'esercito per rispondere a all'impennata di contagi da Covid-19. Kim ha convocato domenica una riunione del suo Politburo, la terza sul Covid da giovedì scorso. Il leader nordcoreano ha ordinato alle unità mediche dell'esercito di partecipare alla stabilizzazione delle forniture di medicinali a Pyongyang, ha dichiarato l'agenzia KCNA. Poi Kim ha ispezionato anche alcune farmacie Pyongyang.

Gli altri video di Mondo