Crisi post-Brexit, gli expat italiani: "Qui è il caos. Difficile trovare anche l'acqua in bottiglia"

Non è un’emergenza, ma qualcosa è cambiato. Ascoltando le voci di chi vive e lavora in Inghilterra da anni si capisce che la Brexit ha portato molti problemi. Il primo in assoluto è la mancanza di lavoratori. La carenza di personale ha provocato, a cascata, una serie di disagi legati ai trasporti: mancano alcuni prodotti nei supermercati e chiudono alcuni distributori di carburante. La situazione è peggiorata a causa del panico e del clima di incertezza che ha portato molte persone ad acquistare in grande quantità beni di cui non aveva bisogno per paura di non trovarne più: l’acqua è uno di questi.

Di Sofia Gadici

Gli altri video di Mondo