Corea del Nord, Kim Jong Un vieta i jeans attilati, un imprenditore italiano gliene spedisce un paio

Il dittatore nordcoreano Kim Jong Un ha vietato ai suoi cittadini i jeans stretti, i tagli di capelli e i film occidentali, "segni dello stile di vita capitalista". L’imprenditore italiano Mauro Cianti, proprietario di un’azienda abruzzese specializzata in jeans, ha spedito un suo modello al palazzo presidenziale nella speranza che cambi idea: "Nel 2021 è assurdo fissare per legge un divieto del genere".

 

A cura di Francesco Cofano

Gli altri video di Mondo