Troppi cambi di giudici, a Udine adesione quasi totale allo sciopero degli avvocati penalisti

Denunciare "l'inaccettabile compromissione dei diritti costituzionali che quotidianamente si verifica nelle aule di giustizia con le reiterate modifiche della composizione dei collegi in un numero elevato di processi" e anche "sollecitare Governo e Parlamento ad assumere immediati provvedimenti in grado di risolvere le storture determinatesi nel sistema e così riaffermare l'inderogabilità dei principi del giusto processo" .  Sono gli obiettivi per i quali l'Unione delle Camere Penali Italiane ha proclamato due giorni di astensione dalle udienze del 27 e e 28 giugno: adesione vicina al 100 per cento anche a Udine. Ne parla il presidente della Camera Penale friulana, l'avvocato Raffaele Conte (Video di Christian Seu)

Gli altri video di Cronaca locale