Sui "giganti verdi" dell'Ecuador per cercare nuove forme di vita

È friulana la spedizione che parte da Tarcento alla volta dell’Ecuador con l’obiettivo di trovare e studiare nuovi grattacieli verdi in un ambiente ancora inesplorato. A guidarla l’agronomo e treeclimber tarcentino Andrea Maroè, presidente della Giant trees foundation e responsabile scientifico della spedizione, che da mesi si prepara per la più ambiziosa delle sue missioni. “Nel 2015 abbiamo scoperto e scalato l’albero più grande del Sudamerica in Venezuela, un gigante di 64 metri racconta Maroè - ora cerchiamo qualcosa di più grande e vogliamo esplorare questo scrigno di biodiversità”. Il treeclimber è affiancato dal dottore forestale Giovanni Caron, dal regista Davide Grotta, dalla treeclimber Valeria Ciravegna, da due studiosi ecuadoregni esperti di botanica e di entomologia e da una decina di macheteros. Vengono usate corde, imbraghi, moschettoni e speciali cannoni ad aria compressa, creati appositamente per questa missione, per lanciare le sagole sui rami oltre i 40 metri di altezza nel complesso intreccio di rami della foresta dove vivranno per un paio di settimane. (a cura di Eleonora Giovinazzo)

Gli altri video di Cronaca locale