Sauris, tolta gran parte dell'acqua al lago: riemergono i resti dell'antico borgo

In questi giorni il lago è stato svuotato quasi completamente dei suoi 70 milioni di metri cubi d’acqua, facendo riemergere le rovine dell’antico borgo di La Maina e le strutture che ospitarono, nel corso del secondo conflitto mondiale, i prigionieri di guerra neozelandesi che furono adibiti alla costruzione della diga che con i suoi 136 metri di altezza era la più alta d’Italia e una fra le maggiori in Europa. (Videoproduzioni Petrussi) -  L'articolo

Gli altri video di Cronaca locale