"Romeo e Giulietta", i due friulani che ispirarono Shakespeare

Un colpo di fulmine e due famiglie pronte a farsi la guerra. Una grande festa e poi la rivolta del "crudel zobia grassa”, il crudele giovedì grasso, che avrebbe messo la parola fine a un amore appena sbocciato. Sono gli elementi della storia d'amore tra Lucina Savorgnan e Luigi Da Porto, probabilmente i "veri" Romeo e Giulietta. Lei esponente di una ricca famiglia di mercanti di Udine, lui capitano di origine vicentina, si conoscono durante una festa di Carnevale a Palazzo Savorgnan nel 1511, ma le vicende storiche e il destino li allontanano.
 
Lucina si sposa con un membro della famiglia di Luigi che ferito nel corpo e nella mente si ritira nella sua villa di Montorso Vicentino dove compone, fra le altre cose, la novella "Giulietta" ispirata a quell'amore infelice. Secondo alcuni studiosi William Shakespeare avrebbe letto l'opera di Luigi Da Porto e ne sarebbe stato influenzato per la stesura di "Romeo e Giulietta". (Video a cura di Martina Tartaglino)

Gli altri video di Cronaca locale