Re-born, la seconda vita dei rifiuti riciclati: "Così tutto si trasforma in un paio di scarpe"

Colori, tessuti, modelli sono giovani e allegri, la fattura è artigianale, secondo la tradizione del calzaturificio di via Molini a Gonars. Due i modelli unisex, venti i colori proposti dal 36 al 46. Spiega Nicola Masolini, il più giovane di una famiglia che gestisce un calzaturificio nato negli anni 30-40 e poi strutturatosi nel 1949 - L'articolo (Video a cura di Daniela Larocca)

Gli altri video di Cronaca locale