Quattrocento chili di tritolo per far esplodere la frana e liberare la strada

Un’esplosione al tramonto ed è stato fatto brillare il costone ancora instabile che incombeva sulla strada della Val Dogna, interrotta dalla frana che si era abbattuta a febbraio. È cominciata venerdì sera, con 400 chili di tritolo, l’attesa opera di sgombero sulla direttrice stradale poco oltre la località di Micigos, bloccata da cinque mesi. Per finanziare l’intervento, la Regione ha stanziato 300 mila euro. L’operazione di bonifica del versante con l’impiego dell’esplosivo era stata programmata nelle scorse settimane con l’obiettivo di aprire un varco e consentire in orari concordati con la ditta il passaggio per le forniture agli esercizi

Gli altri video di Cronaca locale