Movida a Udine, viaggio fra i locali del centro sotto lo sguardo delle forze dell'ordine

A Udine per riuscire a garantire il distanziamento sociale ed evitare pericolosi assembramenti, durante il fine settimana, venerdì e sabato in particolare, alcuni esercenti del centro hanno deciso di pagare un gruppo di professionisti, che avrà il compito di vigilare sul rispetto delle regole anti contagio. «Continuano i controlli volti a evitare assembramenti irregolari – le parole di Eros Del Longo, comandante della polizia locale –. Nonostante gli avvisi diramati c’è ancora chi non rispetta le regole. È finito il tempo della prevenzione. Ora la tolleranza è azzerata perché la salute pubblica è prioritaria. Così si continuerà finché che non ci sarà una concreta presa di coscienza del pericolo e saranno adottati da tutti comportamenti responsabili, soprattutto da parte dei più giovani, che credono erroneamente di essere immuni a tutto» (videoproduzioni Petrussi).

Gli altri video di Cronaca locale