La mamma di Alice Bros, morta per overdose: "Un dolore troppo grande, gira tanta droga"

È trascorso un anno da quando, il 3 ottobre 2018, Alice Bros è morta a causa di un’overdose. L’eroina se l’è portata via, nel bagno della stazione di Udine, lasciando aperto un mare d’interrogativi. E causando un dolore incredibile in chi la amava, la conosceva, ne era compagno di classe o amico. Laura Vanelli, la mamma di Alice, parla del suo dolore. «Il dolore c’è sempre e dipende dal mio attaccamento ad Alice. La mia visione spirituale del mondo mi ha aiutato ad affrontarlo. Anche se non a lenirlo. Io amo Alice. E non posso amare mia figlia e odiare la sua biografia. Ogni vita ha un senso». (Videointervista a cura di Monica Del Mondo)

Gli altri video di Cronaca locale