Il formaggio di malga diventa nuovo presidio di Slow food

Il formaggio friulano di malga diventa presidio Slow food. Un vero tesoro da valorizzare grazie ai presidi Slow food che, come è noto, sostengono le piccole produzioni tradizionali che rischiano di scomparire, valorizzano territori, recuperano antichi mestieri e tecniche di lavorazione, salvano dall’estinzione razze autoctone e varietà di ortaggi e frutta. L'annuncio è arrivato durante l’iniziativa editoriale del Messaggero Veneto con Regione ed Ersa. (Video Petrussi) - L'articolo

Gli altri video di Cronaca locale