Aviano. Biologa rifiutata dal Cro perché di Palermo, l'Istituto: "Solo un equivoco"

Un errore, una conversazione tra addetti ai lavori che doveva rimanere privata e invece è stata recapitata per disattenzione a chi era in attesa di riscontro a una candidatura spontanea. Ha fatto discutere il caso della biologa siciliana Erminia Muscolino che dopo aver inviato il proprio curriculum vitae al Cro di Aviano sì è vista recapitare nella casella di posta una frase che ha ritenuto offensiva e discriminatoria: “Già ricevuta anche io.... Figurati se andiamo a prendere una da Palermo!”. Secondo l’Istituto e per voce del direttore generale Adriano Marcolongo (che martedì 12 febbraio è intervenuto sull’argomento), si è trattato di un equivoco e la frase contenuta nella mail si riferiva alla distanza della candidata dalla struttura, non alla sua provenienza: “Nessuna discriminazione”. Marcolongo ha anche ribadito che nessuno è stato escluso da concorsi o borse di studio, ma che quella presentata da Erminia Muscolino era un’autocandidatura, una richiesta di collaborazione con il Cro

Gli altri video di Cronaca locale