Abruzzo, l'orso si avvicina a un giardino sul lago di Scanno

Stanco e affamato, un orso è comparso domenica sulle rive del lago di Scanno, in Abruzzo. Forse attratto da un barbecue, il mammifero – classificato come maschio giovane - ha cercato di entrare in un giardino. Era solo e smarrito, ma tracciato regolarmente, come si può vedere dal collare: gli esperti lo hanno poi riconosciuto come Juan Carrito, figlio di Amarena. Aveva nuotato, è stato allontanato, poi si è ripresentato davanti alla casa. Gli abitanti hanno giustamente evitato di nutrirlo, come purtroppo è capitato qualche volta in passato nella zona. Vano il tentativo della Forestale di allontanare l’orso, che alla fine è tornato con i suoi tempi verso il bosco. A tarda notte è stato anche avvertito il direttore del Parco Nazionale.

Gli altri video di Biodiversità