Voghera, in centinaia in piazza per Youns ucciso dall'assessore Adriatici. Molti gridano: "Assassino"

Centinaia di persone chiedono giustizia scendendo in strada a Voghera. Rispondono alla chiamata della sorella di Youns El Boussettaui, 39 anni, di origini marocchine, ucciso martedì sera da un colpo di pistola sparato dall'assessore della Lega Massimo Adriatici, ora agli arresti domiciliari
 
La procura ha formulato l'accusa di eccesso di legittima difesa. Molti dei manifestanti ripetono il grido: "Assassino, assassino". Tanti i rappresentanti della comunità islamica che hanno raccolto l'invito delle associazioni antirazziste. Il resto della città appare in "lockdown": quasi tutti i negozianti hanno raccolto l'invito del sindaco a chiudere in concomitanza con la manifestazione
 
Video di Davide Albini Bevilacqua

Gli altri video di Cronaca