Torino, rissa in strada col machete davanti alla scuola: quartiere Aurora terra di nessuno

A petto nudo, con un rivolo di sangue sulla pelle e in mano un machete, in pieno giorno e per la strada. È la scena surreale a cui hanno assistito ieri i residenti del quartiere Aurora. Una rissa come troppe sono accadute negli ultimi mesi in quella zona della città. Ma questa volta faceva paura l’uomo che brandiva una lunga arma da taglio mentre inseguiva in corso Giulio Cesare la persona con cui stava litigando, in mezzo ai binari del tram. Il litigio avrebbe provocato ferite alla testa a uno dei due: la scena è stata ripresa da passanti e da residenti richiamati dalle urla e le immagini sono rimbalzate su Facebook tramite la consigliera di circoscrizione Patrizia Alessi (Fratelli d’Italia) che da tempo denuncia le violenze e il clima di terrore nel quartiere. “Ieri pomeriggio in Corso Giulio Cesare, Quartiere Aurora, si è svolta una ennesima scena inaccettabile e raccapricciante per i tanti cittadini che hanno assistito a una rissa con un ragazzo a petto nudo con un mega coltello tipo machete  che inseguiva un altro ragazzo, sangue a gogò” ha scritto in un post. “Già nel 2011 durante una rissa con un machete vi è stato un efferato omicidio in Via Chivasso sotto gli occhi dei residenti” ha ricordando, aggiungendo che vii è un clima di delinquenza, violenza e aggressività latente che si vive quotidianamente nel quartiere e che rischia di esplodere da un momento all’altro, anche in mezzo a una strada e sotto gli occhi sempre più spaventati dei residenti”. Quindi ha rivolto un appello al sindaco Stefano Lo Russo: “è ora di fare qualcosa di concreto per questa zona. Gli interventi delle forze dell’ordine si vanificano senza una progettazione seria da parte di chi amministra la Circoscrizione 7 e la Città"..

Gli altri video di Cronaca