San Camillo, primo intervento al mondo sul cuore vecchio del giovane Sammy. "E ora voglio specializzarmi"

Sammy Basso è tra i più longevi pazienti affetti da progeria, una rarissima sindrome genetica che causa invecchiamento molto precoce, Sammy però adesso è anche il primo a essere stato operato al cuore. Un intervento unico nel suo genere, eseguito all'ospedale San Camillo di Roma dall'équipe medica guidata da Francesco Musumeci, direttore dell'Uoc di Cardiochirurgia. Sammy, che ha 23 anni ed è uno dei cinque casi di progeria registrati in Italia sui circa 100 in tutto il mondo, è stato sottoposto al trattamento di una stenosi calcifica severa della valvola aortica, fenomeno tipico dei pazienti anziani, per via trans-catetere. Da anni vive negli Stati Uniti, dove era seguito al Boston Children's Hospital. "Questo intervento rappresenta un momento di svolta epocale nella storia della mia sindrome perché per la prima volta sappiamo che quando arrivano le complicanze di questa malattia possiamo provare a risolverle", ha dichiarato Sammy.

Gli altri video di Cronaca