Agrigento, sit in di solidarietà per Carola davanti al tribunale: "Salvare vite non è reato"

"Salvare vite in mare non è reato". Lo dicono i manifestanti arrivati davanti al tribunale di Agrigento dove è interrogata Carola Rackete, la comandante della Sea Watch indagata per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e resistenza a nave da guerra. "Ha avuto coraggio, mi emoziona che abbia l'età di mia figlia", dice una signora. Presente anche il gruppo locale di Amnesty International.

Di Giorgio Ruta

Gli altri video di Cronaca