Aggressione giornalisti, Damilano: "Fare antifascismo significa usare bene le parole"

"Abbiamo chiamato questa giornata 'la parola antifascista' perché fare antifascismo significa usare bene le parole". Così Marco Damilano, direttore dell'Espresso, apre la giornata di solidarietà organizzata dal settimanale dopo l'aggressione ai due giornalisti al cimitero del Verano il 7 dicembre da gruppi di estrema destra. "Il pensiero è antifascista, la convivenza con la diversità è antifascista, il dubbio è antifascista, l'ironia è antifascista", ha concluso Damilano.

Video di Camilla Bruno, Livia Crisafi e Francesco Giovannetti

Gli altri video di Cronaca